12.9 C
Comune di Avellino
27 Ottobre 2020
Ultima pubblicazione: 27 ottobre 2020 18:27:22
Impresa Diretta
Image default
Dal mondo

47 ANNI DELLA VITA DAVANTI A UNO SCHERMO

47 anni della nostra vita trascorsa davanti a uno schermo.

Avete mai pensato a quanto tempo trascorriamo con il cellulare tra le mani o seduti davanti alla Tv? 

L’italiano medio, trascorre almeno 47 anni della sua vita davanti ad uno schermo. 

A rivelarlo uno studio commissionato da Vision Direct, azienda che produce e fornisce lenti a contatto a diverse catene di negozi di ottica in tutta Italia. 

Che sia una tv, un telefonino, un computer o un tablet, sono circa 408.431 le ore che nel corso della sua vita un italiano medio, cioè colui che vive almeno 65 anni e mezzo, trascorre davanti ad uno schermo. 

La ricerca che ha preso in esame un campione di 2000 nostri concittadini, ha evidenziato che in media trascorriamo fino a tre ore e mezza al giorno a guardare schermi tv, poco meno di 4 ore e mezza davanti al computer e tre ore e 53 minuti a fissare il telefono. 

E-reader e dispositivi di gioco portano il tempo giornaliero passato da un adulto davanti a uno schermo a 17 ore. 

A pensarci sembra un po’ troppo, ma da quanto emerge dal sondaggio, non tutti sembrano essere d’accordo. 

La maggior parte delle persone prese in esame infatti considerano almeno la metà del tempo speso su questi dispositivi “produttivo”. 

Ma nonostante ciò ben il 59% ha ammesso che non saprebbe come trascorrere il proprio tempo, altrimenti trascorso davanti ad uno schermo, soprattutto a fronte delle misure di restrizione attuate per arginare la pandemia in atto.

 Benjamin Dumain, ottico e responsabile Business development per Vision Direct, a tal proposito ha spiegato: 

“Siamo stati fortunati ad avere dispositivi che ci connettono con il mondo esterno. 

Se una pandemia del genere si fosse verificata 30 o 40 anni fa, avremmo visto la gente reagire alla mancanza di contatti in modi molto diversi. 

Tuttavia, è importante essere consapevoli di cosa comporti alla salute in generale e a quella della vista, un eccessivo tempo di esposizione a uno schermo e tenere sotto controllo la situazione, senza esagerare”. 

Non tutti però sembrano essere coscienti dei danni che una prolungata espromissione possa 

generare, 7 adulti su 10 affermano di risentire di sovraffaticamento degli occhi a causa del troppo tempo passato davanti a uno schermo. 

Solo 4 su 10 si ricordano di riposare gli occhi ogni ora, mentre l’11% non fa mai una pausa. 

La ricerca ha inoltre evidenziato che per molti telefonino, computer o un tablet, costituiscono una vera e propria dipendenza. 

Il 21% degli intervistati ha addirittura ammesso di sentirsi in ansia se per un lungo a lungo periodo non ha tra le mani il proprio telefono. 

Ciò che è sconcertante è che dinanzi alla conferma di tutte le ore che trascorriamo mediamente davanti ad uno schermo un decimo della popolazione si afferma “sorpreso”, mentre solamente il 15% lo considera preoccupante. 

Fonte La Repubblica. 

Articoli correlati

OREO COSTRUISCE UN BUNKER ANTI-APOCALISSE

Giuseppe Vincenzo Battista

COVID-19, PRIMA CI INFETTANO POI CI CURANO

IMMUNITA’ DI GREGGE E’ PERICOLOSA

Questo sito utilizza sia Cookies tecnici (necessari al suo corretto funzionamento) che di profilazione propri o di terze parti (necessari al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dagli utenti durante la navigazione).
La prosecuzione della navigazione o l'accesso a qualunque sezione del sito senza avere prima modificato le impostazioni relative ai Cookies varrà come accettazione implicita alla ricezione di Cookies dal presente sito.Per visionare l'informativa estesa clicca qui.

In mancanza di accettazione o eventuale rifiuto da parte dell'utente potrà comportare la mancata prestazione del servizio richiesto o la parziale visione dei contenuti previsti nel sito se tale accettazione è necessaria a tali fini.
Accetto Leggi di più