10.6 C
Comune di Avellino
29 Novembre 2022
Ultima pubblicazione: 29 novembre 2022 17:27:26
Impresa Diretta
Image default
CronacaDal mondo

UCCIDE IL MARITO NEL SONNO CON L’ACQUA BOLLENTE

Uccide il marito nel sonno con l’acqua bollente: 59enne condannata all’ergastolo.

Aveva ucciso il marito 80enne versandogli addosso dell’acqua bollente zuccherata mentre dormiva. 

La 59enne Corinne Smith l’avrebbe fatto perché aveva scoperto gli abusi del compagno nei confronti dei suoi due figli. 

Il caso era avvenuto a Liverpool, a luglio 2020. Ma la motivazione del folle gesto è arrivata a distanza di un anno, al termine del processo a carico della donna: il giudice l’ha condannata all’ergastolo.

L’anziano era stato ricoverato in condizioni gravi con ustioni su più di un terzo del corpo, ma dopo un mese di operazioni e diversi interventi era morto al Whiston Hospital. 

I magistrati britannici hanno dichiarato che l’aggiunta di zucchero all’acqua aveva reso il liquido più viscoso, più denso e più appiccicoso in modo da rimanere maggiori danni. 

Secondo il difensore della donna, il gesto dovrebbe essere valutato come omicidio colposo e non volontario perché causato dalla perdita di controllo dovuta agli abusi che sarebbero emersi durante l’estate del 2020.

Articoli correlati

SI SPACCIA PER APPARTENENTE ALLE FORZE DELL’ORDINE, DENUNCIATO

TENTA DI SEDARE UNA LITE, 40ENNE UCCISO A CALCI E PUGNI

Giuseppe Vincenzo Battista

UCCIDE LA MADRE A COLPI DI FORBICE E POI PROVA A DARLE FUOCO

Questo sito utilizza sia Cookies tecnici (necessari al suo corretto funzionamento) che di profilazione propri o di terze parti (necessari al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dagli utenti durante la navigazione).
La prosecuzione della navigazione o l'accesso a qualunque sezione del sito senza avere prima modificato le impostazioni relative ai Cookies varrà come accettazione implicita alla ricezione di Cookies dal presente sito.Per visionare l'informativa estesa clicca qui.

In mancanza di accettazione o eventuale rifiuto da parte dell'utente potrà comportare la mancata prestazione del servizio richiesto o la parziale visione dei contenuti previsti nel sito se tale accettazione è necessaria a tali fini.
Accetto Leggi di più