15.7 C
Comune di Avellino
5 Aprile 2020
Ultima pubblicazione: 05 aprile 2020 19:25:03
Impresa Diretta
Image default
Attualità

MEZZI PUBBLICI, BONUS PER GLI ABBONATI

Mezzi pubblici, bonus per gli abbonati.

Ottime notizie per chi quotidianamente per lavoro, studio o altri motivi deve utilizzare i mezzi pubblici. 

La Legge di Bilancio 2020 ha riconfermato il bonus trasporti pubblici. 

L’abbuono, reintrodotto solo da alcuni anni dopo un periodo di sospensione, nasce principalmente con lo scopo di essere di ausilio alle famiglie, ammortizzando le spese sostenute per il trasporto pubblico. 

Il bonus però ha anche una seconda finalità, esso vuole essere un incentivo all’utilizzo dei mezzi pubblici, al fine di alleggerire in modo particolare le grandi città dalla grossa mole di traffico, che è motivo di caos e di inquinamento. 

Cos’è il bonus trasporti pubblici 2020? 

Il bonus trasporti denominato anche bonus treno o bonus autobus è una detrazione fiscale a favore di chi acquista abbonamenti per autobus, metropolitane, treni del trasporto pubblico, che siano essi locali, regionali o interregionali. 

Si tratta di una detrazione del 19% applicabile su una spesa massima annua di 250 euro. 

La detrazione è valida per ogni singolo abbonamento, ciò significa che se in una famiglia ci sono diversi abbonamenti, la detrazione del 19% è applicabile su ogni singolo abbonamento. 

Chi può richiedere la detrazione? 

La detrazione può essere richiesta da tutti i cittadini che abbiano acquistato un abbonamento di autobus o treno TPL, ovvero trasporto pubblico locale, regionale ed interregionale. 

L’acquisto però, affinché sia valido al fine del beneficio, deve essere stato effettuato solo ed esclusivamente attraverso un mezzo tracciabile, bancomat, carta di credito e via discorrendo. 

Non saranno infatti prese in considerazione tutte le richieste di detrazione fatte per abbonamenti acquistati in contanti. 

Come va inoltrata la richiesta del bonus? 

Come avviene per tutte le detrazioni fiscali, anche il conseguimento di questo beneficio è legato alla presentazione della dichiarazione dei redditi. 

Per beneficiarne il fruitore dovrà conservare la ricevuta di pagamento dell’abbonamento ed indicare la spesa sostenuta per questo, nel modello 730 o modello del reddito, nell’apposita sezione a ciò dedicata utilizzando l’apposito codice. 

Codice che l’agenzia delle entrate provvederà ad inserire nel modello di dichiarazione dei redditi. 

Se l’operazione dovesse risultare difficile da svolgere autonomamente sarà possibile rivolgersi al CAAF più vicino. 

Ulteriori agevolazioni. 

Oltre al bonus trasporti pubblici, esistono altre agevolazioni per chi usa i mezzi pubblici.

Si tratta altre riduzioni legate all’età, pensate per gli over 60, 65 e 70, il tutto in aggiunta al bonus trasporti pubblici 2020. 

Gli sconti sono previsti sostanzialmente in tutta Italia, ma i requisiti e le modalità per poterli richiedere sono differenti da città a città. 

 

Articoli correlati

COVID-19 ITALIA, CALANO DECESSI E RICOVERI

Giuseppe Vincenzo Battista

ASSISTENZA PER LA DOMANDA BUONI SPESA

RAPPORTO ASL POSITIVI COVID-19 IN IRPINIA

Giuseppe Vincenzo Battista

Questo sito utilizza sia Cookies tecnici (necessari al suo corretto funzionamento) che di profilazione propri o di terze parti (necessari al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dagli utenti durante la navigazione).
La prosecuzione della navigazione o l'accesso a qualunque sezione del sito senza avere prima modificato le impostazioni relative ai Cookies varrà come accettazione implicita alla ricezione di Cookies dal presente sito.Per visionare l'informativa estesa clicca qui.

In mancanza di accettazione o eventuale rifiuto da parte dell'utente potrà comportare la mancata prestazione del servizio richiesto o la parziale visione dei contenuti previsti nel sito se tale accettazione è necessaria a tali fini.
Accetto Leggi di più