22.4 C
Comune di Avellino
19 Giugno 2024
Ultima pubblicazione: 19 giugno 2024 14:54:10
Impresa Diretta
Image default
Eventi & costumi

IL CAMMINO DI SAN GUGLIELMO

Il cammino di San Guglielmo.

Conto alla rovescia per il taglio del nastro del Cammino di Guglielmo, progetto finanziato dal PNRR dal Ministero della Cultura ai Comuni di Chiusano di San Domenico (capofila) e Ospedaletto d’Alpinolo, e che si rifà al viaggio e pellegrinaggio del giovane Guglielmo partito da Vercelli nel Medioevo, seguendo la via Appia e deciso ad imbarcarsi per raggiungere la Terra Santa. 

Allorchè bastonato e derubato da briganti, dovette ritornare sui suoi passi. 

Scelse l’Irpinia, dove sul Monte Partenio fondò Montevergine, la prima delle abbazie da lui erette. 

Ed è proprio dal santuario di Mamma Schiavona, che giovedì 23 maggio, partirà il primo percorso di pellegrini del XXI secolo. Si tratta di una tre giorni di un gruppo di bikers originari di Chiusano di San Domenico e guidati da Antonio De Angelis che collauderanno il lungo percorso. 

Il programma prevede alle 9.00, la benedizione impartita dall’abate ordinario di Montevergine, Riccardo Luca Guariglia sul sagrato dell’abbazia e la visita alla Basilica Cattedrale dove, sotto l’altare maggiore c’è il sepolcro che custodisce le spoglie di san Guglielmo. 

Alle 11.00, dopo il rientro in funicolare a Mercogliano, ci sarà la partenza di navette bus alla volta di Chiusano, Laceno e Sant’Angelo dei Lombardi per raggiungere l’abbazia del Goleto dove alle 18.00 è prevista a santa Messa. 

L’indomani, partenza per Melfi per la stipula del protocollo d’intesa con il Vescovo di Melfi-Rapolla e Venosa, S.Ecc. Ciro Fanelli, e per raggiungere, sabato, Venosa dove si terrà un importante convegno dedicato al senso del cammino e infine l’arrivo a Barletta con visita alla Basilica del Santo Sepolcro.

I bikers collauderanno il 70% del tracciato previsto a piedi utilizzeranno bici elettriche e riceveranno i timbri delle credenziali ad ogni sosta. 

Difatti, a loro ed a tutti i partecipanti, sarà consegnato (alla partenza a Montevergine) il passaporto del pellegrino su cui ad ogni tappa, verranno apposti i timbri che costituiscono le credenziali del Cammino il cui percorso  è di 320 chilometri, da potersi successivamente effettuare anche a tappe, con sosta con pranzo e cena, nonché  pernottamento  presso strutture convenzionate, tra cui anche conventi e seminari.

Articoli correlati

INTERNATIONAL STREET FOOD A GROTTAMINARDA

FESTA DEL VINO: CANTINE APERTE IN CAMPANIA

FAI AVELLINO – EVENTO GIARDINI SEGRETI

Giuseppe Vincenzo Battista

Questo sito utilizza sia Cookies tecnici (necessari al suo corretto funzionamento) che di profilazione propri o di terze parti (necessari al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dagli utenti durante la navigazione).
La prosecuzione della navigazione o l'accesso a qualunque sezione del sito senza avere prima modificato le impostazioni relative ai Cookies varrà come accettazione implicita alla ricezione di Cookies dal presente sito.Per visionare l'informativa estesa clicca qui.

In mancanza di accettazione o eventuale rifiuto da parte dell'utente potrà comportare la mancata prestazione del servizio richiesto o la parziale visione dei contenuti previsti nel sito se tale accettazione è necessaria a tali fini.
Accetto Leggi di più