12.3 C
Comune di Avellino
27 Gennaio 2020
Ultima pubblicazione: 27 gennaio 2020 13:40:50
Impresa Diretta
Image default
Eventi & costumi

I PRESEPI VIVENTI PIU’ BELLI D’IRPINIA

I presepi viventi più belli d’Irpinia.

Molti degli antichi e suggestivi borghi irpini ogni anno, in questo periodo, diventano teatro a cielo aperto. 

Ad andare in scena è la Natività. 

Vi proponiamo un viaggio itinerante attraverso i più belli e caratteristici presepi viventi irpini. 

Un viaggio attraverso il quale rivivere in prima persona le emozioni della notte più magica dell’anno, ma anche scoprire i nostri meravigliosi borghi, ignari ai più. 

“La Nascita” a Montaperto.

Il nostro viaggio ha inizio da Montaperto, frazione di Montemiletto, dove sabato 21 e domenica 22 dicembre 2019, a partire dalle ore 19.00, si terrà la prima edizione de’ “La Nascita”. 

L’evento nato dalla collaborazione tra Pro Loco, Parrocchia del S.S. Rosario, Oratorio Giovanni Paolo II, Circolo La Teglia e Bottega delle Arti, si propone di ripristinare una tradizione ormai persa da anni a Montaperto. 

L’incantevole scenario del centro storico, per la sua conformazione, per la presenza di monumenti di antica costruzione, offre una cornice adatta per l’ambientazione di un presepe. 

Il borgo sarà trasformato nella Betlemme di duemila anni fa, grazie alla ricostruzione di scene di vita quotidiana, simulazioni di antichi mestieri, personaggi in abiti d’epoca, luci soffuse. 

L’incantevole scenario ricreato, non potrà che affascinare i visitatori, che potranno percorrere a piedi l’intera scena presepiale. 

Visto il clima rigido tipico di dicembre, sarà possibile riscaldarsi sorseggiando ottime bevande calde. 

Il presepe vivente di Montefalcione.

Poco lontano da Montaperto sorge Montefalcione, dove dopo qualche anno di pausa, le strette stradine del centro storico, che conducono al Santuario di Sant’Antonio, saranno nuovamente scenario di un caratteristico presepe vivente. 

L’evento organizzato dal Gruppo Presepe e patrocinato dal Comune di Montefalcione, avrà luogo il 26 e 27 dicembre. 

Un itinerario suggestivo tra religiosità e piatti tipici, montefalcionesi e non.

Infatti, nella locanda del presepe, sarà possibile anche gustare piatti tipici di Pietrastornina, cucinati dall’associazione “La Vela”. 

A dare il viva alla rappresentazione presepiale sarà uno spettacolo pirotecnico. 

La natività di Montefusco e Mirabella Eclano.

Continuiamo il nostro viaggio itinerante verso Montefusco, dove nei giorni 27, 28 e 29 dicembre, dalle ore 18.00 alle ore 21.00, si terrà la nuova edizione del presepe vivente. 

Montefusco incanterà i visitatori con atmosfere magiche e con i vicoletti del suo borgo antico. 

Un itinerario suggestivo tra storia e atmosfera natalizia. 

Ci spostiamo nel centro storico di Mirabella Eclano, dove domenica 15 dicembre 2019, alle ore 17.30, si rinnova la tradizione del Presepe Vivente.

Organizzato dall’Associazione Pro Loco “La Fenice” in collaborazione con la Misericordia di Mirabella Eclano e la Parrocchia Santa Maria Maggiore. 

Il centro storico di Calitri ed il borgo di Aterrana scenari del presepe.

Proseguiamo verso Calitri, dove il caratteristico centro storico, reso tale dalla presenza di numerose grotte, ospiterà il giorno 26 dicembre, un particolare Presepe Vivente, organizzato dal Circolo Aletrium. 

Un presepe ambientato in una Calitri della prima metà del Novecento, attraverso il quale sarà possibile rivivere le arti e i mestieri dell’epoca. 

Facciamo una sosta a Montoro dove nel borgo storico di Aterrana, si rinnova anche quest’anno la magia del presepe vivente, nei giorni 26 e 27 dicembre e 5 e 6 gennaio, a partire dalle 18.00. 

Gli appuntamenti di Rotondi e Lauro.

Penultima tappa del nostro viaggio è Rotondi, dove si terrà nei portoni di Via Annunziata, la settima edizione del Presepe Vivente, organizzata dall’Oratorio “Il Gabbiano”. 

La rappresentazione avrà luogo il 25 dicembre 2019 dalle ore 18.00 alle ore 20.00 e il 26 dicembre 2019 dalle ore 19.00 alle ore 21.00. 

Il nostro viaggio itinerante si conclude a Lauro, dove si terrà la decima edizione del presepe vivente recitato “Quanno Nascette Ninno… Dinto a stu paese nammurato”. 

Il presepe organizzato dall’l’associazione “Il Mondo che Vorrei ONLUS”, sarà ambientato nel centro storico di Lauro, nei pressi del “Chiazzullo”, che per l’occasione spalancherà al pubblico le porte dei suoi incantevoli cortili, da secoli chiusi al pubblico. 

L’appuntamento è il 21, 22 e 23 dicembre, a partire dalle 18.00. 

Articoli correlati

27 GENNAIO, LA GIORNATA DELLA MEMORIA

50ESIMA DEL CARNEVALE CASTELVETERESE

Giuseppe Vincenzo Battista

LA NOTTE DEI FALO’ NEL BORGO DI NUSCO

Questo sito utilizza sia Cookies tecnici (necessari al suo corretto funzionamento) che di profilazione propri o di terze parti (necessari al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dagli utenti durante la navigazione).
La prosecuzione della navigazione o l'accesso a qualunque sezione del sito senza avere prima modificato le impostazioni relative ai Cookies varrà come accettazione implicita alla ricezione di Cookies dal presente sito.Per visionare l'informativa estesa clicca qui.

In mancanza di accettazione o eventuale rifiuto da parte dell'utente potrà comportare la mancata prestazione del servizio richiesto o la parziale visione dei contenuti previsti nel sito se tale accettazione è necessaria a tali fini.
Accetto Leggi di più