17.5 C
Comune di Avellino
25 Maggio 2024
Ultima pubblicazione: 24 maggio 2024 23:13:20
Impresa Diretta
Image default
Politica

FUORI DALLE STRISCE BLU GLI AUSILIARI NON POSSONO FARE MULTE

Fuori dalle strisce blu gli ausiliari del traffico non possono elevare multe. La condizione ambigua degli operatori di Atripalda.     

Con una interrogazione, che vi riportiamo nella sua integrità, il gruppo consiliare di Atripalda Futura ha informato il Sindaco, il Comandante della Polizia Municipale, la Segreteria Generale dell’ente e sua Eccellenza il Prefetto di Avellino, sulla condizione di ambiguità degli ausiliari del traffico che operano nella città del Sabato.

Di seguito l’oggetto dell’interrogazione.

Con vari Decreti sindacali del 04/09/2023 si è proceduto alla nomina degli Ausiliare del Traffico con attribuzione delle funzioni ex art. 12-bis del D.Lgs. n. 285/92 in materia di prevenzione ed accertamento delle violazioni in materia di sosta, a vari dipendenti della società ACM SRL;

in tali decreti si attribuisce “la funzione di prevenzione ed accertamento delle violazioni in materia di sosta, su tutto il territorio comunale, con potere di contestazione immediata (omissis)” e si dispone, inoltre, “di conferirgli ai sensi del comma 4 dell’art. 12-bis del Codice della Strada il potere di contestazione delle infrazioni di cui agli art. 7, 157 e 158 nonché di disporre la rimozione dei veicoli ai sensi dell’art. 159, limitatamente agli ambiti oggetto di affidamento del citato articolo 12-bis”.

Visto che l’articolo 12-bis del Codice della Strada prevede che “Con provvedimento del Sindaco possono essere conferite funzioni di prevenzione e accertamento di tutte le violazioni in materia di sosta nell’ambito delle aree oggetto dell’affidamento per la sosta regolamentata o a pagamento, aree verdi comprese, a dipendenti comunali o delle società private e pubbliche esercenti la gestione della sosta di superficie a pagamento o dei parcheggi. (omissis)”.

Considerato che la dicitura “su tutto il territorio comunale” riportata nei decreti sindacali può creare equivoci nello svolgimento delle attività degli ausiliari del traffico oltre quelle consentite dalla legge;

Rilevato che, a tal proposito, il Ministero dell’Interno con la Circolare Prot. n. 300/A/7923/20/101/3/3/9 del 22/10/2020 ha chiarito che:

“Rimane immutata la facoltà per i comuni, attraverso un provvedimento del sindaco, di conferire ai dipendenti comunali o di società private e pubbliche, esercenti la gestione della sosta di superficie a pagamento o dei parcheggi, funzioni in materia di prevenzione e accertamento delle violazioni in materia di sosta nelle aree oggetto della sosta regolamentata o a pagamento.

Riguardo alla figura dei dipendenti comunali occorre sottolineare che, rispetto alla formulazione dell’art. 17, comma 132, della legge 127/199, la nuova norma attribuisce agli stessi facoltà di accertare violazioni della sosta dei veicoli su tutto il territorio comunale, ma limitatamente all’ambito delle aree oggetto della sosta regolamentata o a pagamento.”

Avendo riscontrato da numerose segnalazioni di cittadini, che vengono elevate quotidianamente, da parte degli ausiliari del traffico, sanzioni a carico di cittadini per le più svariate motivazioni, e nelle più disparate zone della Città, non rientranti nelle competenze previste dall’articolo 12-bis del Codice della Strada che sono chiaramente limitate alle aree dove è prevista la sosta regolamentata o a pagamento;

Ritenuto che pertanto molte di tali sanzioni non hanno fondamento giuridico e rappresentano un comportamento vessatorio nei confronti dei cittadini, delle attività commerciali, con introiti economici illegittimi a favore del Comune.

Ritenuto altresì che tali introiti possono successivamente determinare un potenziale danno erariale all’Ente in caso di ricorsi, evidentemente fondati.

I sottoscritti Consiglieri Comunali del gruppo consiliare “Atripalda Futura” Interrogano le SS.LL.

1. per conoscere se e in forza di quale norma gli ausiliari del traffico, dipendenti della Società ACM Srl, possono svolgere funzioni di prevenzione e accertamento di violazioni in materia di sosta su tutto il territorio comunale e al di fuori dalle aree a pagamento;

2. per conoscere quali provvedimenti intendono adottare per definire con chiarezza funzioni, compiti, limiti ed ambiti di azione degli ausiliari del traffico al fine di far terminare questo andazzo equivoco a danno dei cittadini, delle attività commerciali e del Comune;

Chiedono.

Nelle more di un chiarimento da pubblicizzare anche alla cittadinanza, di disporre una limitazione delle sanzioni immediata e relativa solo e soltanto ai campi di applicazione previsti dalla legge in questione. I Consiglieri Comunali del gruppo consiliare “Atripalda Futura” Giuseppe Spagnuolo, Mirko Musto Nancy Palladino.

Articoli correlati

TARI E AUSILIARI: NOTA DEL SINDACO DI ATRIPALDA

Giuseppe Vincenzo Battista

IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DELEGATO DI FRATELLI D’ITALIA

Giuseppe Vincenzo Battista

RACCOLTA NOTTURNA RIFIUTI , QUANTO COSTERA’ AI CITTADINI DI ATRIPALDA?

Giuseppe Vincenzo Battista

Questo sito utilizza sia Cookies tecnici (necessari al suo corretto funzionamento) che di profilazione propri o di terze parti (necessari al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dagli utenti durante la navigazione).
La prosecuzione della navigazione o l'accesso a qualunque sezione del sito senza avere prima modificato le impostazioni relative ai Cookies varrà come accettazione implicita alla ricezione di Cookies dal presente sito.Per visionare l'informativa estesa clicca qui.

In mancanza di accettazione o eventuale rifiuto da parte dell'utente potrà comportare la mancata prestazione del servizio richiesto o la parziale visione dei contenuti previsti nel sito se tale accettazione è necessaria a tali fini.
Accetto Leggi di più