11.7 C
Comune di Avellino
28 Marzo 2020
Ultima pubblicazione: 28 marzo 2020 21:05:55
Impresa Diretta
Image default
Attualità

STOP TASSE ZONE COLPITE DA CORONAVIRUS

Stop tasse nelle zone colpite dal Coronavirus.

Il governo sta varando in questi giorni una serie di manovre volte a tutelare le famiglie, le imprese e i lavoratori coinvolti dall’emergenza Coronavirus, che ha messo in standby 10 paesi in Lombardia e uno in Veneto. 

Oltre al cordone sanitario, sono state varate misure urgenti a sostegno dell’economia e delle imprese. 

Gli effetti dell’emergenza Coronavirus si stanno riflettendo su tutti gli aspetti della vita quotidiana dei cittadini ed anche il fisco non ne è esente. 

Nella serata di ieri, 24 febbraio 2020, il Ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri, ha firmato il decreto ministeriale per la sospensione degli adempimenti e i pagamenti dei tributi e delle ritenute fiscali per i cittadini e le imprese delle cosiddette “zone rosse”. 

Sospensione che generalmente abbiamo visto applicare di fronte a grandi calamità naturali, dai terremoti alle alluvioni. 

Il decreto, che verrà pubblicato a breve sulla Gazzetta Ufficiale, riguarda i versamenti e gli adempimenti scadenti nel periodo compreso fra il 21 febbraio e il 31 marzo 2020. 

In particolare, vengono sospesi i versamenti delle imposte e delle ritenute e gli adempimenti tributari per i contribuenti e le imprese residenti o che operano negli 11 comuni interessati dalle misure di contenimento del contagio da Coronavirus. 

La sospensione riguarda anche le cartelle di pagamento emesse dagli agenti della riscossione e quelli conseguenti ad accertamenti esecutivi. 

I comuni interessati.

in Lombardia: Bertonico (LO), Casalpusterlengo (LO), Castelgerundo (LO), Castiglione D’Adda (LO), Codogno (LO), Fombio (LO), Maleo (LO), San Fiorano (LO), Somaglia (LO), Terranova dei Passerini (LO); 

in Veneto: Vo’ (PD). 

Anche se è ancora prematuro capire quale sarà il danno che il coronavirus avrà sull’economia, sembrerebbe che al vaglio del Governo ci siano anche norme volte a sostenere la liquidità delle imprese che, come ha affermato il ministro Gualtieri, verranno definite e modulate nei prossimi giorni, anche sulla base dell’evoluzione del quadro complessivo. 

Nella giornata di oggi, il Ministro allo Sviluppo Economico, Stefano Patuanelli, incontrerà le categorie produttive, al fine di fare un resoconto della situazione e capire quali sono, oltre a quelle varate, le misure da adottare per “tutelare il tessuto imprenditoriale del Paese”. 

Sembra inoltre, che si stanno valutando anche indennizzi per le imprese che hanno subito danni indiretti. 

Inoltre, Mef e Mise stanno mettendo a punto, in queste ore, un apposito decreto legge, che a giorni dovrebbe arrivare sul tavolo del Consiglio dei ministri. 

Decreto che con molta probabilità dovrebbe contenere norme per la tutela delle assenze in seguito alla chiusura di uffici e sportelli della Pa.

Per evitare buchi di stipendio, infatti, anche i sindacati, in un incontro nel pomeriggio, hanno chiesto al Ministro di fare in modo che i lavoratori non risultino in malattia, perdendo la quota di retribuzione accessoria. 

Il governo ha comunque già stanziato 20 milioni di euro, che vengono dal fondo per i premi della lotteria degli scontrini, per far fronte all’emergenza Coronavirus.

Articoli correlati

EMERGENZA COVID-19, NUOVO AGGIORNAMENTO

COVID-19, RECLUTAMENTO NUOVI MEDICI

Giuseppe Vincenzo Battista

COVID-19, DATI DI OGGI DELLA PROTEZIONE CIVILE

Questo sito utilizza sia Cookies tecnici (necessari al suo corretto funzionamento) che di profilazione propri o di terze parti (necessari al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dagli utenti durante la navigazione).
La prosecuzione della navigazione o l'accesso a qualunque sezione del sito senza avere prima modificato le impostazioni relative ai Cookies varrà come accettazione implicita alla ricezione di Cookies dal presente sito.Per visionare l'informativa estesa clicca qui.

In mancanza di accettazione o eventuale rifiuto da parte dell'utente potrà comportare la mancata prestazione del servizio richiesto o la parziale visione dei contenuti previsti nel sito se tale accettazione è necessaria a tali fini.
Accetto Leggi di più