23.9 C
Comune di Avellino
11 Agosto 2020
Ultima pubblicazione: 11 agosto 2020 17:41:49
Impresa Diretta
Image default
Attualità

STANZIATI 110MLN DI EURO PER IL TERRITORIO

Stanziati 110mln di euro per il territorio.

È stato approvato ieri, 14 gennaio 2020, il nuovo piano della Regione Campania per la difesa del suolo. 

Sono stati stanziati 110 milioni di euro da destinare ai comuni per interventi all’arginamento del rischio idrogeologico per le diverse categorie di dissesto, quindi frane, alluvioni ed erosioni costiere. 

In Campania le aree a rischio idrogeologico sono numerosissime. 

Nel corso degli anni si sono verificati diversi disastri ambientali che hanno costituito un problema di grande rilevanza sociale, sia per il numero di vittime, che per i danni prodotti alle abitazioni, alle industrie e alle infrastrutture.

La Campania, come molti ben sapranno, è un territorio geologicamente “giovane” e quindi soggetto ad intensi processi morfogenetici che ne modellano in modo sostanziale il paesaggio. 

Tali cambiamenti sono da annoverarsi tra le principali cause dei frequenti fenomeni di dissesto idrogeologico. 

Tuttavia però il rischio in Campania, è stato amplificato dall’azione dell’uomo, che ha apportato continue modifiche al territorio. 

Modifiche che se da un lato hanno incrementato la presenza di beni e di persone dall’altro hanno aumentato la possibilità di accadimenti spesso catastrofici. 

L’abbandono dei terreni montani, il continuo disboscamento, gli incendi boschivi, le numerose piste montane, l’uso di tecniche agricole invasive e poco rispettose dell’ambiente, l’estrazione incontrollata di fluidi dal sottosuolo, l’apertura di cave di prestito, la trasformazione degli alvei in strade, l’abusivismo edilizio, l’eccessiva espansione urbanistica con impermeabilizzazione dei suoli, sono sicuramenti da ritenersi le principali cause, dei diversi eventi ambientali che si sono verificati. 

Disastri di cui siamo stati allo stesso tempo esecutori e vittime. 

Considerato tutto ciò, visto gli ultimi avvenimenti è stato quindi necessario l’intervento della Regione Campania. 

Lo stanziamento approvato ieri consentirà di coprire più di 80 interventi di mitigazione del rischio idrogeologico sull’intero territorio regionale. 

Ecco dove verranno effettuati gli interventi.

Di questi 80, 27 interventi verranno effettuati in provincia di Avellino, 14 in provincia di Benevento, 20 in provincia di Salerno, 3 in provincia di Caserta e 9 in provincia di Napoli. 

Il Piano di finanziamento inoltre prevede 6 interventi di consolidamento, risistemazione e riqualificazione di altrettante zone costiere della regione. 

Ai quali devono essere aggiunti 3 interventi in provincia di Napoli per l’isola di Ischia, 1 intervento in provincia di Caserta per Castel Volturno, 2 interventi a completamento per Salerno.

La dichiarazione del Governatore della Regione Campania.

Il governatore Vincenzo De Luca si è mostrato molto soddisfatto per l’approvazione del nuovo Piano di finanziamento della Regione Campania:

“Investiamo per mettere in sicurezza il nostro territorio, le aree abitate e allo stesso tempo, con l’apertura dei cantieri, creiamo lavoro”. 

Come abbiamo accennato nella nostra provincia saranno ben 27 gli interventi di riqualificazione del territorio. 

L’elenco dei comuni irpini che usufruiranno del finanziamento della Regione.

Calabritto, Torrioni, Altavilla Irpinia, Contrada, Aiello del Sabato, Summonte, Castelvetere sul Calore, Casalbore Scampitella, Forino. Ed ancora Calitri, San Nicola Baronia, Aquilonia, Taurano, San Sossio Baronia, Ariano Irpino, Montecalvo, Fontanarosa, San Mango sul Calore, Montefusco, Pietradefusi, Chianche. 

E per finire San Martino Valle Caudina, Montemarano Montefredane, Santa Paolina, Rocca San Felice, Zungoli e Vallata. 

Articoli correlati

BOLLETTINO COVID DELLA REGIONE CAMPANIA

Giuseppe Vincenzo Battista

A SCUOLA CON BRACCIALI E SEMAFORI COVID

IN ARRIVO BONUS FAMIGLIE DA 500 EURO

Questo sito utilizza sia Cookies tecnici (necessari al suo corretto funzionamento) che di profilazione propri o di terze parti (necessari al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dagli utenti durante la navigazione).
La prosecuzione della navigazione o l'accesso a qualunque sezione del sito senza avere prima modificato le impostazioni relative ai Cookies varrà come accettazione implicita alla ricezione di Cookies dal presente sito.Per visionare l'informativa estesa clicca qui.

In mancanza di accettazione o eventuale rifiuto da parte dell'utente potrà comportare la mancata prestazione del servizio richiesto o la parziale visione dei contenuti previsti nel sito se tale accettazione è necessaria a tali fini.
Accetto Leggi di più