14.1 C
Comune di Avellino
30 Settembre 2020
Ultima pubblicazione: 30 settembre 2020 15:19:45
Impresa Diretta
Image default
Politica

ESPOSTO VIDEOSORVEGLIANZA ATRIPALDA

Un nuovo esposto, uno dei tanti, è stato depositato questa mattina presso la Procura della Repubblica di Avellino e al Prefetto.

Il documento riguarda la videosorveglianza sul territorio del Sabato non funzionante da qualche anno.

Ha presentare formale richiesta di chiarimento è stato l’esponente di Fratelli D’Italia Ermelindo Romano.

Di seguito la richiesta indirizzata alle autorità.

Nell’anno 2011 Il comune di Atripalda realizzava, con dispendio di risorse economiche il progetto Sicurezza per lo Sviluppo nell’ambito dell’intervento del Programma  Operativo Nazionale per la video sorveglianza del territori

Nel 2012 si installavano sul territorio cittadino, telecamere in punti focali prestabiliti, la relativa sala di controllo e si procedeva a formale inaugurazione

Da quella data, nonostante i cospicui fondi spesi, gli emolumenti assegnati ai dirigenti e funzionari del comune di Atripalda, il sistema di video sorveglianza RISULTA NON FUNZIONANTE.

Negli ultimi mesi il territorio di Atripalda è stato oggetto di: assalti ad abitazioni private, incendi di automobili, furti di biciclette a bambini, da parte di uomini all’interno di automobili, in pieno giorno con sottrazione delle stesse con minacce, tentativi di adescamento di ragazzine in pieno giorno da parte di conducenti di automobili, varie risse e pestaggi nella centrale Piazza Umberto I° con relativa chiusura di pubblici esercizi.

In ultimo nei giorni scorsi sempre nella  centrale piazza Umberto I°, un uomo assaliva un gruppo di bambini,  e causava traumi ed escoriazioni ad una bambina di 12 anni con una serie di pugni. 

La mancanza di video sorveglianza, fa venire meno, nonostante i fondi spesi, di un presideio di sicurezza e di uno strumento fondamentale per il controllo del territorio e  le indagini relative.

Al fine di sentire le persone informate sui fatti sopra descritti si indicano:

  1. sig. Ing Giuseppe Spagnuolo Sindaco della città di Atripalda-presso Municipio  
  2. sig. dott. Domenico Giannetta Comandante della Polizia Municipale di Atripalda presso Municipio. 

Il presente esposto ha lo scopo di porre all’attenzione di questo Ecc.mo Procuratore della Repubblica accadimenti che riguardano le vicende in questione, affinché vengano effettuate le opportune indagini e valutata la sussistenza di eventuali profili di rilevanza penale di specifici fatti dedotti.

Per quanto sopra esposto e motivato il sottoscritto Ermelindo Romano, come sopra identificato chiede:

che l’Ecc.ma Procura della Repubblica adita voglia disporre gli opportuni accertamenti in ordine ai fatti esposti in narrativa, valutando gli eventuali profili di illiceità penale degli stessi e, nel caso, individuare i possibili responsabili e procedere nei loro confronti.

Formula altresì denuncia-querela qualora dagli accertamenti emergessero fatti di reato procedibili a querela di parte.

Chiede infine di essere avvisato ex art. 406 c.p.p. in caso di richiesta di proroga delle indagini preliminari ed ex art. 408 c.p.p. in caso di richiesta di archiviazione.

Articoli correlati

COVID, STATO DI EMERGENZA FINO 31 DICEMBRE

Giuseppe Vincenzo Battista

DE LUCA DESIGNA COMPONENTI GIUNTA

SCUOLE: NOI ATRIPALDA CHIEDE INTEGRAZIONE CONSIGLIO COMUNALE

Giuseppe Vincenzo Battista

Questo sito utilizza sia Cookies tecnici (necessari al suo corretto funzionamento) che di profilazione propri o di terze parti (necessari al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dagli utenti durante la navigazione).
La prosecuzione della navigazione o l'accesso a qualunque sezione del sito senza avere prima modificato le impostazioni relative ai Cookies varrà come accettazione implicita alla ricezione di Cookies dal presente sito.Per visionare l'informativa estesa clicca qui.

In mancanza di accettazione o eventuale rifiuto da parte dell'utente potrà comportare la mancata prestazione del servizio richiesto o la parziale visione dei contenuti previsti nel sito se tale accettazione è necessaria a tali fini.
Accetto Leggi di più