14.3 C
Comune di Avellino
26 Ottobre 2021
Ultima pubblicazione: 26 ottobre 2021 18:26:02
Impresa Diretta
Image default
Attualità

COVID IRPINIA: SI PARTE CON LA TERZA DOSE DI VACCINO

In linea con le direttive regionali e nazionali sulla somministrazione della terza dose di vaccino, l’Asl di Avellino partirà lunedì 20 settembre 2021 con la somministrazione della “dose addizionale” presso i Centri vaccinali, in modalità Open day, per i soggetti trapiantati e immunocompromessi.

La dose addizionale di vaccino anti-Covid va somministrata dopo almeno 28 giorni dall’ultima dose.

Si intende come una dose aggiuntiva a completamento del ciclo vaccinale primario, per raggiungere un adeguato livello di risposta immunitaria.

La somministrazione della dose addizionale partirà dal 20 settembre 2021 presso tutti i punti vaccinali che, allo scopo, opereranno in modalità Open Day a partire dalle categorie di utenti classificabili secondo l’elenco sotto riportato quali soggetti “trapiantati o immunocompromessi”.

I cittadini interessati potranno presentarsi, senza prenotazione, presso i centri vaccinali attivi in modalità Open day, dotati di tessera sanitaria e documentazione attestante lo stato di salute. 

Il medico vaccinatore, accertato che è trascorso il periodo di almeno 28 giorni dalla seconda dose, dovrà valutare la documentazione presentata all’atto della vaccinazione, procedendo quindi alla somministrazione della dose di Pfizer o Moderna, in base alla disponibilità del farmaco prescindendo da quello somministrato precedentemente.

Di seguito le categorie, individuate dalla Circolare del Ministero della Salute,  per le cui patologie è prevista la somministrazione della “dose addizionale”:

trapianto di organo solido in terapia immunosoppressiva;

trapianto di cellule staminali ematopoietiche;

attesa di trapianto d’organo;

terapie a base di cellule T esprimenti un Recettore Chimerico Antigenico (Cellule CAR T);

patologia oncologica, ematologica in trattamento con farmaci immunodepressivi, mielosoppressivi o a meno di 6 mesi dalla sospensione delle cure;

immunodeficienze primitive;

immunodeficienze secondarie a trattamento farmacologico;

dialisi e insufficienza renale cronica grave;

pregressa splenectomia;

sindrome da immunodeficienza acquisita (Aids).

Articoli correlati

DA VENERDI’ 15 OTTOBRE NIENTE GREEN PASS, NIENTE LAVORO

Giuseppe Vincenzo Battista

ATRIPALDA: REGOLAMENTO ACCENSIONE RESIDUI VEGETALI

Giuseppe Vincenzo Battista

IL CLASSISTA LAURENZANO FIGLIO DELL’EX SINDACO

Questo sito utilizza sia Cookies tecnici (necessari al suo corretto funzionamento) che di profilazione propri o di terze parti (necessari al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dagli utenti durante la navigazione).
La prosecuzione della navigazione o l'accesso a qualunque sezione del sito senza avere prima modificato le impostazioni relative ai Cookies varrà come accettazione implicita alla ricezione di Cookies dal presente sito.Per visionare l'informativa estesa clicca qui.

In mancanza di accettazione o eventuale rifiuto da parte dell'utente potrà comportare la mancata prestazione del servizio richiesto o la parziale visione dei contenuti previsti nel sito se tale accettazione è necessaria a tali fini.
Accetto Leggi di più