20.1 C
Comune di Avellino
5 Agosto 2020
Ultima pubblicazione: 05 agosto 2020 18:59:21
Impresa Diretta
Image default
Attualità

COMUNE DI ATRIPALDA CHIEDE STATO DI CALAMITA’

Il comune di Atripalda richiede lo stato di calamità naturale alla Regione Campania.

Lo scorso 3 novembre l’intera Irpinia è stata oggetto di un violentissimo nubifragio. 

Pioggia battente, tuoni, lampi e venti fortissimi l’hanno fatta da padrone su numerosissimi comuni irpini provocando non pochi disagi e numerosissimi danni.

Anche la città di Atripalda non è stata risparmiata. 

Gli effetti di maggiore rilievo si sono registrati lungo tutta l’asta del Torrente Fenestrelle in Agro di Atripalda  al confine con il Comune di Avellino a partire dall’attraversamento stradale di Via Fratelli Troncone fino al Ponte delle Filande. 

Qui il Fenestrelle ha esondato invadendo la carreggiata con acqua, detriti e fango. 

Il tempestivo intervento con pale meccaniche, ha permesso la rimozione di alberi e vario materiale che ostruivano il deflusso dell’acqua. 

I danni provocati dallo straripamento sono stati accentuati dalla persistenza delle precipitazioni nei giorni successivi. 

Con il miglioramento della situazione metereologica, anche se le perturbazioni sembrano non accennare a finire, si è passati alla stima dei danni, che sono stati oggetto di puntuale verifica da parte degli Uffici comunali. 

La gravità e l’eccezionalità dell’evento ha permesso al Comune del Sabato di inoltrare al Presidente della Giunta Regionale formale richiesta per il riconoscimento dello stato di calamità naturale. 

L’amministrazione Spagnuolo, vista la necessità e l’urgenza di ripristinare la zona danneggiata, ha predisposto l’esecuzione di lavori di sistemazione del Torrente Fenestrelle. 

I lavori di ristrutturazione dell’intera area danneggiata ammontano ad un totale di circa € 850.000,00.

Di cui circa € 350.000,00 saranno adoperati per la sistemazione del Torrente Fenestrelle a valle dell’attraversamento di Via Fratelli Troncone. 

Articoli correlati

LUTTO NEL GIORNALISMO, MORTO SERGIO ZAVOLI

Giuseppe Vincenzo Battista

CINEMA ALL’APERTO NEL PARCO DELLA ACACIE

Giuseppe Vincenzo Battista

VENDUTO ISOLOTTO ITALIANO A MAGNATE RUSSO

Questo sito utilizza sia Cookies tecnici (necessari al suo corretto funzionamento) che di profilazione propri o di terze parti (necessari al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dagli utenti durante la navigazione).
La prosecuzione della navigazione o l'accesso a qualunque sezione del sito senza avere prima modificato le impostazioni relative ai Cookies varrà come accettazione implicita alla ricezione di Cookies dal presente sito.Per visionare l'informativa estesa clicca qui.

In mancanza di accettazione o eventuale rifiuto da parte dell'utente potrà comportare la mancata prestazione del servizio richiesto o la parziale visione dei contenuti previsti nel sito se tale accettazione è necessaria a tali fini.
Accetto Leggi di più