22.8 C
Comune di Avellino
18 Agosto 2022
Ultima pubblicazione: 18 agosto 2022 21:13:14
Impresa Diretta
Image default
Cronaca Dall'Italia

BIMBA BOCCIATA, IL TAR INVITA LA SCUOLA A RIPENSARCI

Bimba bocciata a scuola, il Tar invita la scuola a ripensarci

Arriva una prima decisione da parte del Tar Puglia sul caso della bambina di 7 anni bocciata in seconda elementare perché ritenuta non sufficientemente preparata per raggiungere la classe terza. 

I genitori della piccola hanno denunciato il caso con una istanza cautelare e ora il Tribunale ha emesso il primo giudizio: rivedere la decisione. 

“La non ammissione della minore alla classe successiva della scuola primaria appare essere configurata dal legislatore quale extrema ratio ammissibile unicamente in ‘casi eccezionali’ e ‘comprovati da specifica motivazione” rileva il Tar.

Per i magistrati i docenti non avrebbe tenuto conto dell’età della bambina, dello stato di salute (una grave forma di asma) in cui versava la minore, attestato da certificazione medica comunicata all’istituto scolastico. 

Il Tar ha quindi ordinato alla scuola di “valutare con specifica motivazione se gli eventuali livelli di apprendimento neanche parzialmente raggiunti, ovvero non conseguiti dalla minore neanche in via di prima acquisizione, siano tali da comportare la non ammissione della stessa bambina alla classe successiva”. 

TGCOM24

Articoli correlati

PAPÀ STA PICCHIANDO MAMMA AIUTATEMI

Giuseppe Vincenzo Battista

SALVA 2 PERSONE SI ACCASCIA E MUORE

TRAFFICO STUPEFACENTI, ARRESTATO 44ENNE DI CONTRADA

Questo sito utilizza sia Cookies tecnici (necessari al suo corretto funzionamento) che di profilazione propri o di terze parti (necessari al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dagli utenti durante la navigazione).
La prosecuzione della navigazione o l'accesso a qualunque sezione del sito senza avere prima modificato le impostazioni relative ai Cookies varrà come accettazione implicita alla ricezione di Cookies dal presente sito.Per visionare l'informativa estesa clicca qui.

In mancanza di accettazione o eventuale rifiuto da parte dell'utente potrà comportare la mancata prestazione del servizio richiesto o la parziale visione dei contenuti previsti nel sito se tale accettazione è necessaria a tali fini.
Accetto Leggi di più