15.8 C
Avellino
8 Dicembre 2019
Ultima pubblicazione: 08 dicembre 2019 13:36:06
Impresa Diretta
Image default
Attualità

ATRIPALDA BENE COMUNE, MOVIMENTO DEL FARE

“ABC Atripalda Bene Comune”, nasce il movimento del fare.

In un mondo in cui tutto ruota intorno alla comunicazione, i social sono sicuramente il mezzo più potente. 

La sua potenza sta nell’immediatezza e nella capacità di arrivare ad un numero infinito di persone. 

Sempre più spesso i social stanno diventando un ottimo veicolo attraverso il quale evidenziare problematiche. 

Spesso sono adoperati come strumento attraverso il quale portare alla luce la realtà che ci circonda, al fine di migliorarla. 

Su questa scia è nato, da meno di un giorno, un nuovo gruppo Facebook “ABC Atripalda Bene Comune”, che in pochissime ore ha ottenuto numerosi consensi. 

Il gruppo nasce da un’idea di Roberto Renzulli che abbiamo raggiunto al telefono nel pomeriggio.

Perché nasce il gruppo? 

“Nasce dalla presa di coscienza che siamo circondati da un immobilismo generale. 

Le persone sembrano essere sopraffatte da uno stato di apatia, sembrano stanche di combattere contro ciò che non funziona, di sostenere le proprie idee. 

Esse, infatti, dinanzi ad un problema, tolta una fase iniziale di polemica, lasciano cadere tutto nel dimenticatoio, lasciando spazio ad altro. 

Sembrano quasi aver perso la voglia di sostenere quanti abbiano il desiderio di cambiare le cose, di migliorare la realtà che li circonda. 

Ecco, che l’obbiettivo del gruppo, è proprio quello di sostenere e di dare voce a tutti coloro i quali siano desiderosi di esprimere le proprie idee, volte a migliorare la nostra città. 

Il gruppo vuole essere un invito a non trascurare niente, a farci rispettare, ovviamente rispettando, a non rassegnarci sempre, a reagire, a cambiare la nostra città in meglio, a evidenziare tutto quello che non funziona.” 

Perché il nome “ABC Atripalda Bene Comune”? 

“ABC sta ad indicare una voglia di ripartire da zero, di ripartire dalle nostre origini. 

Di ripartire da tutte quelle che sono le potenziali risorse di Atripalda, al fine di sfruttarle al massimo per il bene comune. 

Creando quindi lavoro, ricchezza, benessere per tutti. 

Il nome racchiude tutta la voglia di “ridisegnare” la nostra città, partendo proprio da ciò che abbiamo.” 

A chi si rivolge il gruppo? 

“Si rivolge a tutti gli atripaldesi, soprattutto ai giovani, che vogliono dare un contributo per sostenere la nostra città. 

Un contributo fatto di idee, di proposte semplici che verranno giudicate per la loro validità intrinseca e non per la fonte. 

Contributi dati senza alzare la voce, rispettando tutti e tutto. 

Sul gruppo, tutti possono caricare foto, video, richieste, commenti, ovviamente inclini con lo scopo del gruppo, restando sempre nel limite della decenza.” 

Quali sono le tematiche su cui principalmente si batte? 

“Le tematiche principali sulle quali il gruppo vuole battersi sono prima di tutto la questione del fiume. 

Che rappresenta una ricchezza per la città, una ricchezza non sfruttata. 

Se andate a leggere tra i post del gruppo, sono state già avanzate delle proposte in merito allo sfruttamento del fiume come risorsa per crearne altre. 

Altro argomento che sta a cuore è la viabilità. 

Infatti, ci sono zone della cittadina che presentano una viabilità precaria. 

Non è stato inoltre tralasciato il problema ambientale. 

Ponendo l’accento sui vari disastri ambientali, che pur non avendo avuto luogo sul territorio atripaldese, ma nelle zone limitrofe, hanno comunque avuto effetti molto gravi sulla cittadina del Sabato. 

E per ultimo, ma non per ordine di importanza, c’è il potenziamento di tutte le strutture destinate ai più giovani. 

Quindi scuola, palestra, piste ciclabili ecc.” 

Il gruppo ha una connotazione politica? 

“Chi aderisce, è contro il razzismo, il populismo, il sovranismo, contro ogni forma di discriminazione. 

Ma soprattutto è contro l’immobilismo. 

Il gruppo è apolitico, non nasce né in sostegno né in attacco a nessuno. 

E’ anzi, propenso ad accogliere chi amministra, al fine di fornire ai cittadini maggiori informazioni. 

Al fine di creare un confronto costruttivo con i cittadini. 

Solo attraverso il confronto, infatti, si può migliorare e soprattutto si possono fare grandi cose.” 

Articoli correlati

CHIUSO L’ANAGRAFE DEL COMUNE DI ATRIPALDA

Giuseppe Vincenzo Battista

TELECAMERE AL COMUNE. QUALCUNO HA MENTITO

Giuseppe Vincenzo Battista

VENTI POLTRONE RELAX AL MOSCATI. VIDEO

Giuseppe Vincenzo Battista

Questo sito utilizza sia Cookies tecnici (necessari al suo corretto funzionamento) che di profilazione propri o di terze parti (necessari al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dagli utenti durante la navigazione).
La prosecuzione della navigazione o l'accesso a qualunque sezione del sito senza avere prima modificato le impostazioni relative ai Cookies varrà come accettazione implicita alla ricezione di Cookies dal presente sito.Per visionare l'informativa estesa clicca qui.

In mancanza di accettazione o eventuale rifiuto da parte dell'utente potrà comportare la mancata prestazione del servizio richiesto o la parziale visione dei contenuti previsti nel sito se tale accettazione è necessaria a tali fini.
Accetto Leggi di più