9.1 C
Comune di Avellino
1 Dicembre 2021
Ultima pubblicazione: 01 novembre 2021 21:14:25
Impresa Diretta
Image default
Cronaca

ARRESTATO PER DROGA PREGIUDICATO AVELLINESE

Nell’ambito dei servizi di controllo del territorio, finalizzati alla prevenzione dei reati in genere ed in particolare al contrasto della vendita e spaccio di sostanze stupefacenti, gli Agenti della Squadra Mobile della Questura di Avellino hanno tratto in arresto un 50enne pregiudicato avellinese, responsabile del possesso ai fini dello spaccio di sostanze stupefacenti.

Il rinvenimento della sostanza psicotropa, marijuana dal peso complessivo di circa Kg. 3,700, è avvenuto a seguito di perquisizione domiciliare posta in essere al termine di una mirata attività info-investigativa.

I poliziotti presso l’abitazione dell’uomo, una villetta sita alla Contrada Bagnoli, hanno rinvenuto occultate all’interno di una legnaia 2 buste in cellophane, termosaldate, contenenti infiorescenze di marijuana, le cui caratteristiche e modalità di confezionamento lasciano ragionevolmente presumere la vendita a terzi.

Nel soffitto dell’abitazione il soggetto aveva inoltre nascosto, in 4 casse di plastica, numerose infiorescenze sicuramente  da destinare ad ulteriori confezioni, mentre nel terreno adiacente l’abitazione gli Agenti hanno rinvenuto una vera e propria piantagione di marijuana particolarmente curata e nascosta da un recinto, con all’interno ben 9 piante di marijuana, con il ciclo di fioritura già concluso, nonché numerose piccole piantine, tutte allineate e legate con delle canne, allo scopo di favorirne la crescita.

Infine appesa ad una parete dell’abitazione è stata rinvenuta anche una canna di fucile cal. 12 irregolarmente detenuta.

L’uomo, condotto in Questura, al termine degli accertamenti di rito è stato pertanto tratto in arresto.

Lo stesso dovrà altresì rispondere del reato di possesso illegale di arma da sparo.

All’esito dell’udienza tenutasi nell’odierna mattinata, il Tribunale di Avellino ha convalidato l’arresto sottoponendo il soggetto alla misura degli arresti domiciliari e revocandogli altresì il reddito di cittadinanza irregolarmente percepito.

Articoli correlati

IL GOVERNO SMENTISCE SE STESSO SULLA DAD

COVID SCUOLA, IN DAD CON UN SOLO CONTAGIO

Giuseppe Vincenzo Battista

BOLLETTINO COVID IRPINIA DEL 29 NOVEMBRE

Giuseppe Vincenzo Battista

Questo sito utilizza sia Cookies tecnici (necessari al suo corretto funzionamento) che di profilazione propri o di terze parti (necessari al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dagli utenti durante la navigazione).
La prosecuzione della navigazione o l'accesso a qualunque sezione del sito senza avere prima modificato le impostazioni relative ai Cookies varrà come accettazione implicita alla ricezione di Cookies dal presente sito.Per visionare l'informativa estesa clicca qui.

In mancanza di accettazione o eventuale rifiuto da parte dell'utente potrà comportare la mancata prestazione del servizio richiesto o la parziale visione dei contenuti previsti nel sito se tale accettazione è necessaria a tali fini.
Accetto Leggi di più