12.4 C
Comune di Avellino
29 Novembre 2020
Ultima pubblicazione: 29 novembre 2020 15:20:12
Impresa Diretta
Image default
Cultura

23 APRILE, GIORNATA MONDIALE DEL LIBRO

Ogni 23 aprile si celebra la Giornata Mondiale del Libro e del Diritto d’Autore.

La giornata, pensata con lo scopo di valorizzare l’importanza della lettura come elemento di crescita personale e collettiva, è ormai un appuntamento fisso nel calendario delle manifestazioni culturali italiane e internazionali.

Per l’occasione, ogni anno in Italia e nel mondo si tengono una serie di manifestazioni che vedono coinvolte migliaia di biblioteche, autori e lettori.

Quest’anno, l’emergenza coronavirus ha stravolto i piani, si è dovuto pensare ad eventi che potessero coinvolgere una moltitudine di persone ma nel rispetto delle norme di contenimento.

Ecco che le celebrazioni per questa 25esima Giornata Mondiale del Libro e del Diritto d’Autore sono diventate virtuali.

Grazie a una piattaforma creata appositamente per l’occasione e alla partecipazione di grandi autori e attori, la Giornata Mondiale del Libro verrà festeggiata in tutte le case dalle 11.00 alle 20.00 con una maratona letteraria organizzata dalla Fondazione De Sanctis in diretta streaming su www.capolavoridellaletteratura.org, sui siti di Ministero dell’Istruzione, Repubblica, Corte dei conti, TIM-Operazione Risorgimento Digitale e ACI.

Ci saranno interventi di commento critico di alcuni autori alle grandi opere della letteratura e la lettura di alcuni passi significativi dei grandi classici.

Non tutti i mali vengono per nuocere perché non approfittare di questo periodo, di reclusione forzata, seppur necessaria, per tuffarci a capofitto nella lettura, alla riscoperta della nostra cultura letteraria.

Cerchiamo di capire perché è stata istituita questa giornata e perché è stato scelto proprio il 23 aprile per celebrarla.

La Giornata Mondiale del Libro è un evento patrocinato dall’UNESCO per promuovere la lettura, la pubblicazione dei libri e la protezione della proprietà intellettuale attraverso il copyright.

L’idea di una giornata tutta dedicata al libro ha origine nella Catalogna degli anni venti del secolo scorso.

Quando il 6 febbraio del 1926 su proposta dello scrittore valenziano Vincent Clavel Andrés, il re Alfonso XIII, istituì una Giornata nazionale del libro spagnolo, celebrata inizialmente il 7 ottobre ma poi spostata al 23 aprile, giorno della festa del patrono della Catalogna San Giorgio.

In questo giorno, ancora oggi, per tradizione gli uomini fanno dono alle loro amate di un libro ed una rosa.

L’accostamento del libro alla rosa non è casuale, sicché è consuetudine tra i librai catalani dare in omaggio una rosa ai clienti per ogni libro comprato.

La celebrazione ha assunto dimensioni mondiale a partire dal 1996 quando l’UNESCO istituì la Giornata Mondiale del Libro e del Diritto d’Autore, scegliendo come data quella del 23 aprile, giorno in cui, ricorre la morte di tre grandi scrittori, considerati i pilastri della cultura universale, Miguel de Cervantes, William Shakespeare e Garcilaso de la Vega.

Dal 2001, l’UNESCO nomina una Capitale mondiale del libro, allo scopo di sostenere la crescita socioculturale ed economica di un Paese.

La città scelta si dovrà impegnare a promuovere la lettura attraverso una serie di eventi.

La prima Capitale del libro fu Madrid, seguita da Alessandria d’Egitto, New Delhi, Antwerp, Montreal, Torino, Bogotà, Amsterdam, Beirut, Ljubljana, Buenos Aires, Yerevan, Bangkok, Port Harcourt.

Quest’anno questo onere spetterà a Kuala Lumpur. 

Articoli correlati

KEY OF MOTEVERGINE, LA SCULTURA DEDICATA AD AVELLINO

Giuseppe Vincenzo Battista

INCONTRO LETTERARIO AD ATRIPALDA

Giuseppe Vincenzo Battista

A MONTEFALCIONE L’ARTE AI TEMPI DEL LUPO

Questo sito utilizza sia Cookies tecnici (necessari al suo corretto funzionamento) che di profilazione propri o di terze parti (necessari al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dagli utenti durante la navigazione).
La prosecuzione della navigazione o l'accesso a qualunque sezione del sito senza avere prima modificato le impostazioni relative ai Cookies varrà come accettazione implicita alla ricezione di Cookies dal presente sito.Per visionare l'informativa estesa clicca qui.

In mancanza di accettazione o eventuale rifiuto da parte dell'utente potrà comportare la mancata prestazione del servizio richiesto o la parziale visione dei contenuti previsti nel sito se tale accettazione è necessaria a tali fini.
Accetto Leggi di più