12.4 C
Comune di Avellino
29 Novembre 2020
Ultima pubblicazione: 29 novembre 2020 15:20:12
Impresa Diretta
Image default
Salute

UN’ETEROLOGA IN SPAGNA

UN’ETEROLOGA IN SPAGNA. DIARIO DI UN’OVODONAZIONE

18 Settembre 2020. È il giorno della partenza per Malaga. È tutto diverso in aeroporto alle 7.00 del mattino ora che ci apprestiamo ad affrontare una fecondazione assistita con il covid-19 con semplici mascherine.
Anche l’odore del caffè sembra viziato di disinfettante. E il senso di maggiore sicurezza viene travolto in un altalenante vortice di disaffezione per ogni cosa, dalla più insignificante.
Abbiamo preso lo stesso aereo io Viola e Dario in uno scenario surreale.
Orari di partenza che slittano e le cancellazioni si moltiplicano.
Noi siamo pronti all’imbarco. In aereo la maggior parte dei posti vuoti fa rimpiangere i tempi in cui ci si lamentava della mancanza d’aria.
Dopo qualche ora, si arriva a Madrid, ma dobbiamo attendere due ore per un altro volo che ci porterà a Malaga.

Chiara Granato in Aeroporto
In aeroporto uno scenario surreale nel pieno della seconda ondata di contagi da covid-19.

COME AVVIENE L’OVODONAZIONE

Cinque anni fa abbiamo congelato le due blastocisti restanti per eventuali futuri tentativi. Perché, in un ciclo, possono essere trasferiti al massimo due embrioni. I restanti, detti sovrannumerari, vengono lasciati in coltura ed eventualmente congelati in quinta giornata allo stadio di blastocisti.
È pratica ricorrente, nelle cliniche di fecondazione assistita, congelare blastocisti non utilizzate nella tecnica specifica, così da, poter ripetere la tecnica in qualsiasi caso.
Oggi Viola è pronta. È pronta a riaffrontare quel lungo viaggio che l’ha portata a ridefinire la sua vita e forte dell’approvazione del suo compagno.

FECONDAZIONE ETEROLOGA IN SPAGNA: IL MIGLIOR CENTRO

Mi trovo a rifare questo viaggio almeno tre o quattro volte all’anno. Alcune mie pazienti vivono un’ansia contagiosa quando devono superare il timore di dover riaffrontare un altro fallimento.
Questa volta, in Spagna, ho accompagnato solo Viola e Dario. Gli sono molto legata ne abbiamo passate tante. Li conosco oramai da più di dieci anni e sono stati una delle prime coppie che ho seguito da quando lavoravo nel pubblico. Ma oltre che per il fattore tempo, per me rimangono molto importanti per la loro storia di dolore, gli immensi sacrifici morali ed economici, che si è conclusa in un lieto fine.
Ma in Spagna l’ovodonazione è una realtà da oltre trent’anni. Qui donare ovociti è una pratica diffusa e la disciplina ben regolamentata.

OVODONAZIONE IN SPAGNA
Ho accompagnato una coppia di pazienti per una tecnica di ovodonazione in Spagna.

IN CLINICA DI DOMENICA

L’indomani, in clinica, Viola e Dario vengono accolti dall’operatrice italiana che descrive l’iter per l’ovodonazione. Li lascio ad attendere il loro turno mentre stringo la mano di Viola che, invece, accenna un sorriso.
Io mi avvio a cambiarmi per raggiungere il responsabile del laboratorio.
Qui siamo in ottime mani e vedere le blastocisti (ovvero gli embrioni in uno stadio di sviluppo avanzato) di cinque anni fa mi regala una forte emozione. Erano perfette, e lo sono ancora… continua la lettura

_________________________

Per una consulenza personalizzata, puoi prenotare un incontro al 328.9636853,
contattarmi all’e-mail: info@chiaragranato.it oppure richiedere maggiori informazioni compilando il form di contatto.
Per partecipare alla “Fertility Pills”, gratuitamente, scopri le date su: www.fecondazione-avellino.it

Dr.ssa Chiara Granato
Biologa della Riproduzione
www.chiaragranato.it   |  www.fecondazione-avellino.it

Articoli correlati

COVID-19, LA TERAPIA DEL PLASMA NON FUNZIONA

Giuseppe Vincenzo Battista

AUTISMO, IL PRIMO DICEMBRE PARTONO TERAPIE DOMICILIARI

OVODONAZIONE. IL VIDEO-DIARIO

admin

Questo sito utilizza sia Cookies tecnici (necessari al suo corretto funzionamento) che di profilazione propri o di terze parti (necessari al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dagli utenti durante la navigazione).
La prosecuzione della navigazione o l'accesso a qualunque sezione del sito senza avere prima modificato le impostazioni relative ai Cookies varrà come accettazione implicita alla ricezione di Cookies dal presente sito.Per visionare l'informativa estesa clicca qui.

In mancanza di accettazione o eventuale rifiuto da parte dell'utente potrà comportare la mancata prestazione del servizio richiesto o la parziale visione dei contenuti previsti nel sito se tale accettazione è necessaria a tali fini.
Accetto Leggi di più