8.7 C
Comune di Avellino
2 Marzo 2021
Ultima pubblicazione: 01 marzo 2021 21:43:27
Impresa Diretta
Image default
Salute

ORTOPEDICI, I BAMBINI TORNINO ALL’ARIA APERTA

Monito della Siot: una eccessiva sedentarietà può generare tanti problemi. 

Con l’avvento del coronavirus che ha radicalmente cambiato le nostre abitudini, trascorriamo molto più tempo in casa, impegnati in attività per lo più sedentarie, come guardare la televisione, leggere un libro e via discorrendo, attività che spesso accompagniamo con lo sgranocchiare qualcosa. 

Sono i bambini e gli adolescenti ormai lontani da mesi da palestre, piscine, campetti da calcio e cortili a svolgere per lo più attività sedentarie, attività che alla lunga possono portare all’insorgere di diverse problematiche, tra cui l’obesità. 

Un grido d’allarme in questo senso arriva dalla Società Italiana di Ortopedia e Traumatologia Siot, che esorta le famiglie ad approfittare delle ormai imminenti vacanze natalizie per riportare i ragazzi in un ambiente più sano e consono alla propria età, ovvero all’aria aperta. 

Qui potranno fare sport, una semplice passeggiata, giocare in piena libertà, attività queste consone a contrastare i possibili effetti negativi dovuti all’eccessiva sedentarietà forzata, dovuta alla pandemia e alle restrizioni. 

“Se è vero che, fortunatamente, i bambini sembrano più resistenti al virus degli adulti con un indice di letalità ben inferiore all’1 % ed i sintomi nei più piccoli siano spesso assenti o lievi, afferma Paolo Tranquilli Leali, presidente della Siot, non possiamo trascurare gli effetti indiretti che la pandemia ha sulla popolazione più giovane: bambini ed i ragazzi possono essere affetti da problematiche comportamentali, più o meno evidenti, in particolare irritabilità, disturbi del sonno e disturbi d’ansia. 

I ragazzi delle superiori, in particolare, svolgono le loro lezioni in DAD rimanendo spesso collegati ore ed ore, anche per svago, rischiando lo sviluppo della sindrome da dipendenza da schermo, con conseguenze note, come aumento del peso, cefalea, ma anche perdita di peso, insonnia, problemi alla vista, instabilità emotiva, desocializzazione. 

Mentre i più piccoli, pur continuando ad andare a scuola, hanno dovuto fare a meno delle preziose ore di educazione fisica e sport, aumentando anche loro la sedentarietà e, molto spesso, a mantenere a scuola posizioni scorrette e scomposte per seguire le lezioni. 

Cambiate poi le abitudini alimentari, che mentre nel caso dei più piccoli si auspica ci sia un attento controllo dei genitori, per i più grandi lo sfogo da ‘merendina’ rischia di divenire un’abitudine che, associata ad una quotidianità senza movimento, porta a malnutrizione, perdita di tono muscolare e di coordinamento motorio. 

Non potendo praticare gli sport abituali (basket, nuoto, ecc.), è fondamentale che i bambini sfruttino le imminenti vacanze facendo esercizio quotidiano, anche semplicemente trascorrendo molto più tempo all’aria aperta, non necessariamente per praticare uno sport ma anche per dedicarsi al gioco e al semplice movimento. 

Andare a spasso con i figli, sempre nel rispetto del distanziamento sociale, fare camminate, andare in bicicletta, ballare, giocare, fare giardinaggio e lavori in casa. 

È così che i genitori possono contribuire a scaricare le tensioni ed aumentare le energie e lo stato di benessere generale dei propri figli, ribadisce Paolo Tranquilli Leali, presidente della SIOT,  le vacanze di Natale siano un vero ‘Natale con i tuoi’, quindi, un’occasione per recuperare uno stile sano, con giornate all’aria aperta, condite da gioco, movimento e, nella misura in cui è possibile, anche sport”. 

Articoli correlati

VACCINAZIONI IRPINIA, SOMMINISTRATE OGGI 1112 DOSI

IRPINIA, SOMMINISTRATE OGGI 1137 DOSI DI VACCINO

ALAIA: “NECESSARI PIU’ PUNTI VACCINALI IN IRPINIA”

Giuseppe Vincenzo Battista

Questo sito utilizza sia Cookies tecnici (necessari al suo corretto funzionamento) che di profilazione propri o di terze parti (necessari al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dagli utenti durante la navigazione).
La prosecuzione della navigazione o l'accesso a qualunque sezione del sito senza avere prima modificato le impostazioni relative ai Cookies varrà come accettazione implicita alla ricezione di Cookies dal presente sito.Per visionare l'informativa estesa clicca qui.

In mancanza di accettazione o eventuale rifiuto da parte dell'utente potrà comportare la mancata prestazione del servizio richiesto o la parziale visione dei contenuti previsti nel sito se tale accettazione è necessaria a tali fini.
Accetto Leggi di più