10.7 C
Comune di Avellino
29 Settembre 2020
Ultima pubblicazione: 29 settembre 2020 20:39:54
Impresa Diretta
Image default
Salute

LA MUSICA E GLI EMBRIONI

Il Natale è considerato, da tanti, il periodo più magico dell’anno. Lo è certamente per tutte le coppie in dolce attesa. Ecco a voi futuri papà suggerisco di approfittare delle festività per regalare alle vostre compagne qualcosa di particolarmente utile allo sviluppo del vostro bambino.

Anche se la musica più gradita al futuro bimbo è il canticchiare della mamma, melodie che potrebbero accompagnarlo per la vita, ascoltare della buona musica, in tutte le sue forme ed attraverso le più disparate tecnologie, può essere solo benefico per il nascituro. Non c’è uno stile musicale preferibile all’altro. In quanto, la futura mamma trarrà dalle sonorità e dalle vibrazioni diverse sensazioni uditive e che, inevitabilmente, farà percepire al futuro neonato.

Effetti benefici della musica sullo sviluppo degli embrioni. Lo dice la scienza.

Che l’ascolto di musica in gravidanza produca effetti benefici è dimostrato dalla scienza. Negli ultimi anni sono stati realizzati molti studi. È noto, infatti, che l’udito comincia a svilupparsi durante le prime settimane di vita del feto e che, esso stesso, è il senso che maggiormente si sviluppa durante la vita intrauterina. Il feto non solo è capace di percepire i suoni provenienti dall’esterno, ma è anche capace di riuscire ad identificare la voce della madre e di poter poi riconoscere questi suoni dopo la nascita. I risultati di queste ricerche sono stati così incoraggianti che, dal 2013, molti grandi istituti hanno avviato nuove ricerche per poter determinare gli effetti della musica nelle altre fasi dello sviluppo embrionario.

Anche prima della gravidanza, durante la fecondazione.

Infatti, gli effetti benefici sono riscontrabili anche prima della gravidanza, durante la fecondazione. In particolare, uno studio, denominato, “Impact of exposure to music during in Vitro culture on embryo development”, presentato nel 2011, in occasione del Congresso della Società Europea di Riproduzione (ESHRE), ha dimostrato che gli ovociti in coltura con le micro-vibrazioni musicali hanno avuto una percentuale di fecondazione maggiore…  continua la lettura

Dr.ssa Chiara Granato
Biologa della Riproduzione
www.chiaragranato.it

Articoli correlati

ALLATTAMENTO NON TRASMETTE IL COVID-19

COVID O INFLUENZA,RICONOSCERE SINTOMI BAMBINI

FRAMMENTI DI PLASTICA CIOCCOLATA OVOMALTINE

Giuseppe Vincenzo Battista

Questo sito utilizza sia Cookies tecnici (necessari al suo corretto funzionamento) che di profilazione propri o di terze parti (necessari al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dagli utenti durante la navigazione).
La prosecuzione della navigazione o l'accesso a qualunque sezione del sito senza avere prima modificato le impostazioni relative ai Cookies varrà come accettazione implicita alla ricezione di Cookies dal presente sito.Per visionare l'informativa estesa clicca qui.

In mancanza di accettazione o eventuale rifiuto da parte dell'utente potrà comportare la mancata prestazione del servizio richiesto o la parziale visione dei contenuti previsti nel sito se tale accettazione è necessaria a tali fini.
Accetto Leggi di più