27.2 C
Comune di Avellino
8 Agosto 2020
Ultima pubblicazione: 08 agosto 2020 13:51:19
Impresa Diretta
Image default
Salute

DESIDERIO MATERNO. IL MOTIVO?

MATERNITÀ. ANALISI DEL DESIDERIO.

<Dr.ssa Granato, la sogno ogni notte. A volte ne sento la voce. Immagino i tratti del volto uno per uno come in un puzzle infinito> mi confida Michela, da anni, alla ricerca della maternità.

Michela passa il tempo a fantasticare su mille dettagli di un bambino che non è stato ancora concepito. Ma il suo desiderio cresce a dispetto di un’impossibilità oggettiva di portare a termine una gravidanza, accertata da una serie notevoli di esami.

Michela è decisa a diventare mamma ad ogni costo. Ha convinto anche il suo compagno. E allora fantastica sul colore degli occhi, sull’eleganza delle mani, fino ai tratti caratteriali.

<E se un giorno si dovesse ricorrere all’eterologa? Se occorresse utilizzare i gameti di un donatore o di una donatrice per raggiungere lo scopo di portare avanti una normale gestazione?>

Cosa accadrebbe se il bambino non le assomigliasse?>

MATERNITÀ. IL REQUISITO DELLA SOMIGLIANZA.

Sono proprio queste le domande che ogni donna, inevitabilmente, finisce per porsi dinanzi alla possibilità di intraprendere un percorso di procreazione assistita di tipo eterologo.

Si rimane costretti a riflettere sui significati profondi della genitorialità e ad indagare su quali sono le reali motivazioni che alimentano il desiderio di avere dei figli.

È proprio così che emergono falsi bisogni e illusioni effimere.

La mancanza del requisito della somiglianza, anche solo paventata, fa venir meno quel desiderio identitario che si fortifica nell’idea che sia possibile accettare il proprio figlio solo riconoscendosi nei suoi tratti fisici e caratteriali. Si tratta di un requisito illusorio alimentato, nella maggior parte dei casi, dalla necessità di colmare un vuoto.

È, purtroppo, un errore molto comune quello di investire un altro essere umano, nostro figlio, della realizzazione di noi stessi.

Solo una profonda comprensione del ruolo genitoriale, la maturazione e la condivisione della scelta da parte di entrambi i componenti della coppia, può portare ad una gravidanza… continua la lettura

Dr.ssa Chiara Granato
Biologa della Riproduzione
www.chiaragranato.it

Articoli correlati

OCRATOSSINA NEL FRAGOLINO GORGHELLO

Giuseppe Vincenzo Battista

FARINA LO CONTE CONTAMINATA DA AFLATOSSINE

Giuseppe Vincenzo Battista

RICHIAMATO PER SALMONELLA SALAME CONAD

Questo sito utilizza sia Cookies tecnici (necessari al suo corretto funzionamento) che di profilazione propri o di terze parti (necessari al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dagli utenti durante la navigazione).
La prosecuzione della navigazione o l'accesso a qualunque sezione del sito senza avere prima modificato le impostazioni relative ai Cookies varrà come accettazione implicita alla ricezione di Cookies dal presente sito.Per visionare l'informativa estesa clicca qui.

In mancanza di accettazione o eventuale rifiuto da parte dell'utente potrà comportare la mancata prestazione del servizio richiesto o la parziale visione dei contenuti previsti nel sito se tale accettazione è necessaria a tali fini.
Accetto Leggi di più