15.8 C
Avellino
12 Novembre 2019
Ultima pubblicazione: 12 novembre 2019 06:44:10
Impresa Diretta
Image default
Salute

CRIOCONSERVAZIONE E TUMORI

Qualche mese fa mi sono ritrovata, per caso, non mi succedeva da tempo in uno dei reparti di oncologia di un noto ospedale della nostra regione. In questo, come purtroppo ho potuto accertare, per vie traverse, in tantissimi altri reparti di oncologia di ospedali pubblici non si vedono libretti informativi, opuscoli o poster che accennino, per i pazienti interessati, a pratiche di crioconservazione.

Non esiste alcuno strumento informativo circa le possibili strade da seguire nel caso i pazienti, affetti da patologie oncologiche, volessero preservare la propria fertilità prima di intraprendere una qualsiasi terapia.

Persino in quegli ospedali dove la preservazione della fertilità è uno dei fiori all’occhiello della operatività clinica, non sembra esserci nessuno scambio di informazioni con i reparti di oncologia.

La cosa è ancora più ingiustificabile perché dagli stessi reparti di oncologia proviene parte dei pazienti che beneficiano delle tecniche di crioconservazione dei gameti.

Io ritengo che questo sia inaccettabile, a maggior ragione, se si pensa che nel caso si intraprendano percorsi terapeutici oncologici particolarmente invasivi, a causa di questa disinformazione, viene a precludersi inesorabilmente qualsiasi possibilità genitoriale futura.

La Crioconservazione è, ormai, una procedura da dover consigliare prima di avviare qualsiasi trattamento chemioterapico o radioterapico in pazienti colpiti da tumore.

Anche perché i progressi scientifici in campo oncologico attestano che i pazienti con linfomi e neoplasie, diagnosticati in stadio precoce, possono essere curati in più del 90% dei casi. E, anche nei casi di recidiva, si possono ottenere buoni risultati a lungo termine e, anche, guarigioni complete.

Prospettive dopo la cura grazie alla crioconservazione dei gameti.

Lo sviluppo delle ricerche nel campo della crioconservazione e le nuove metodiche di congelamento, con i nuovi crioprotettori consentono, oggi, di preservare la fertilità in svariate condizioni, con ottimi risultati in termini di possibilità di gravidanza dopo lo scongelamento.

La crioconservazione preventiva consente di dare a tutte queste persone, affette da gravi patologie oncologiche, l’opportunità di non precludersi la possibilità di avere un figlio in futuro, il che può, oggettivamente, essere di grande conforto psicologico.

Essere genitore è una condizione naturale a cui aspirano, prima o poi, tutti gli esseri umani. È la realizzazione di un sogno che porta con sé il significato della continuità. L’impossibilità di soddisfare tale desiderio conduce, inevitabilmente, al dolore che si esprimerà nelle forme più contorte ed imprevedibili.

In ogni caso, occorre intervenire per tempo, avvertendo sul diverso grado di possibile rispondenza dei trattamenti a seconda della compromissione del patrimonio riproduttivo al momento della conservazione dei gameti, siano essi tessuto ovarico…  continua la lettura

Dr.ssa Chiara Granato
Biologa della Riproduzione
www.chiaragranato.it

Articoli correlati

RISCHIO CHIMICO SU ALCUNE BIRRE TEDESCHE

IN VIGORE DA OGGI I DISPOSITIVI ANTIABBANDONO

Giuseppe Vincenzo Battista

RICHIAMATO GELATO BIANCO BENE-SI’ DELLA COOP

Giuseppe Vincenzo Battista

Questo sito utilizza sia Cookies tecnici (necessari al suo corretto funzionamento) che di profilazione propri o di terze parti (necessari al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dagli utenti durante la navigazione).
La prosecuzione della navigazione o l'accesso a qualunque sezione del sito senza avere prima modificato le impostazioni relative ai Cookies varrà come accettazione implicita alla ricezione di Cookies dal presente sito.Per visionare l'informativa estesa clicca qui.

In mancanza di accettazione o eventuale rifiuto da parte dell'utente potrà comportare la mancata prestazione del servizio richiesto o la parziale visione dei contenuti previsti nel sito se tale accettazione è necessaria a tali fini.
Accetto Leggi di più