12 C
Comune di Avellino
2 Giugno 2020
Ultima pubblicazione: 02 giugno 2020 20:44:52
Impresa Diretta
Image default
Salute

COVID-19, IN CAMPANIA 3MILA POSTI LETTO IN PIU’

Covid-19, in Campania arrivano 3mila posti letto. 

Per far fronte all’emergenza sanitaria in atto, la Regione Campania è giunta ad un accordo con le strutture sanitarie private del territorio. 

Ad annunciarlo all’Ansa, al termine della riunione che si è tenuta oggi con i rappresentanti della sanità privata convenzionata, Enrico Coscioni, consigliere per la Sanità del presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca. 

“Abbiamo chiuso l’accordo con il privato convenzionato. Le cliniche della Campania hanno messo a disposizione della sanità regionale tremila posti letto tra Covid e non Covid. L’accordo sarà operativo da domani.” 

“Le cliniche hanno messo a disposizione – spiega Coscioni – anche alcuni posti di terapia intensiva, ma non sono molti. 

Però l’aiuto per l’emergenza arriverà sulla degenza dei positivi che non possono stare a casa: ci saranno posti per la degenza a media e bassa intensità, ma anche per il ricovero dei clinicamente guariti. 

Chi non ha più sintomi deve comunque aspettare due settimane e fare il tampone, se riusciamo ad avere dei reparti nelle cliniche possiamo portarli lì per questo periodo. 

Questo ci consente di avere una attività a fisarmonica sui posti letto Covid, liberandoli per i nuovi pazienti che arrivano e che devono stare in degenza in ospedale, perché potrebbero improvvisamente avere bisogno della terapia intensiva.” 

Coscioni ha poi aggiunto: 

“Le cliniche mettono a disposizione anche posti letto per pazienti che hanno altre patologie non Covid-19.

Un passaggio importante anche nella prospettiva di poter liberare dei reparti negli ospedali da dedicare ai Covid-19 e ai sospetti casi di Coronavirus. 

Se una persona arriva con sintomi sospetti, potremo così sistemarla in un reparto dedicato in attesa del risultato del tampone.” 

Il cardiochirurgo conclude asserendo: 

“Abbiamo reclutato 104 dirigenti medici, 160 specializzandi, 419 infermieri e 188 operatori socio sanitari. Un grande sforzo per rafforzare la nostra capacità di fronteggiare il Coronavirus”. 

L’accordo raggiunto darà sicuramente sollievo agli ospedali pubblici campani, che al momento sono in affanno, visto il progressivo aumento del numero di pazienti affetti da Covid-19. 

Articoli correlati

REGIONE CAMPANIA, PIANO “SCUOLA SICURA”

Giuseppe Vincenzo Battista

MASCHERINE ALL’APERTO, CADRA’ L’OBBLIGO?

Giuseppe Vincenzo Battista

FLOP INDAGINE SIEROLOGICA CORONAVIRUS

Questo sito utilizza sia Cookies tecnici (necessari al suo corretto funzionamento) che di profilazione propri o di terze parti (necessari al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dagli utenti durante la navigazione).
La prosecuzione della navigazione o l'accesso a qualunque sezione del sito senza avere prima modificato le impostazioni relative ai Cookies varrà come accettazione implicita alla ricezione di Cookies dal presente sito.Per visionare l'informativa estesa clicca qui.

In mancanza di accettazione o eventuale rifiuto da parte dell'utente potrà comportare la mancata prestazione del servizio richiesto o la parziale visione dei contenuti previsti nel sito se tale accettazione è necessaria a tali fini.
Accetto Leggi di più