23.5 C
Avellino
15 Ottobre 2019
Ultima pubblicazione: 15 ottobre 2019 14:04:38
Impresa Diretta
Image default
Attualità

ATRIPALDA – “EU CODE WEEK 2019”, LE ISTRUZIONI PER STUDENTI E DOCENTI

Studenti e insegnanti delle scuole europee possono iniziare a prepararsi per partecipare all’edizione 2019 della EU Code Week voluta dalla Commissione Europea. L’evento, dedicato alla programmazione di base, si terrà a ottobre, ma video, materiali ed esercizi sono già online. 

Dal 5 al 20 ottobre 2019 si terrà l’edizione 2019 della EU Code Week, la settimana della programmazione voluta dalla Commissione Europea a partire dal 2013, per stimolare i ragazzi delle scuole comunitarie ad approcciare l’alfabetizzazione digitale e la programmazione in modo divertente e coinvolgente. Gli organizzatori possono già registrarsi e decidere a quali eventi partecipare, selezionandoli sulla mappa apposita. Sul sito sviluppato per gli insegnanti e i ragazzi sono disponibili risorse informative, tutorial video e vari materiali per prepararsi a partecipare agli eventi. 

Per esempio, nella sezione “Learning Bits” sono online lezioni video preconfezionate che i docenti possono usare per proporre la programmazione e il pensiero logico nelle loro classi, nonché esercizi da svolgere e consigli pratici su come organizzare le attività. L’obiettivo generale è fare in modo che anche chi non ha una preparazione specifica possa portare nelle classi l’alfabetizzazione digitale di base – che nella nostra epoca è una competenza vitale. Maggiori informazioni e materiali sulla pagina ufficiale di CodeWeek Italia. 

Gli studenti di oggi sono mediamente già utenti esperti, quello che occorre loro non è imparare a usare un dispositivo hi-tech, ma che cosa c’è dietro. Come si compone l’immagine visualizzata sullo schermo dello smartphone, qual è il ruolo dell’Intelligenza Artificiale nei prodotti che usano quotidianamente, eccetera. La EU Code Week serve proprio a questo: per imparare a creare semplici app, a comandare un robot o ad analizzare dati con strumenti facili da usare. 

Negli scorsi anni il progetto si è rilevato un grande successo in termini di numeri. In sei anni il numero dei partecipanti è cresciuto da 10.000 a 2,74 milioni, con età media di 12 anni. Lo scorso anno gli eventi legati all’iniziativa sono stati 43.657, e hanno coinvolto oltre il 10% delle scuole europee. L’Italia è stato il paese più attivo con oltre 20.000 attività. 

Il commissario europeo per l’economia e la società digitale Mariya Gabriel ha dichiarato che “solo lavorando con le giovani generazioni e dando loro abbastanza opportunità per prepararsi per i loro progetti futuri, l’Europa nel suo complesso avrà successo nella corsa globale al digitale. Il nostro obiettivo è di coinvolgere almeno la metà di tutte le scuole europee entro l’edizione 2020, quindi incoraggio quanti più organizzatori possibile a partecipare”. 

Per il nostro Istituto, i docenti delle scuole dell’infanzia, primaria e secondaria di primo grado segnaleranno ai docenti Alessandra Romano, Michela Gaita e Maurizio Monda le attività che svolgeranno con gli alunni nei propri plessi.

 

 

Articoli correlati

EMERGENZA SANGUE. I CITTADINI CAMPANI IN AIUTO DELLE ALTRE REGIONI

Giuseppe Vincenzo Battista

ATRIPALDA – A VIA ALDO MORO SI STA RIABBASSANDO LA SEDE STRADALE

Giuseppe Vincenzo Battista

ATRIPALDA – ISTITUTO COMPRENSIVO “DE AMICIS-MASI”: RITIRO ATTESTATI CAMBRIDGE A.S. 2018/2019

Giuseppe Vincenzo Battista

Questo sito utilizza sia Cookies tecnici (necessari al suo corretto funzionamento) che di profilazione propri o di terze parti (necessari al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dagli utenti durante la navigazione).
La prosecuzione della navigazione o l'accesso a qualunque sezione del sito senza avere prima modificato le impostazioni relative ai Cookies varrà come accettazione implicita alla ricezione di Cookies dal presente sito.Per visionare l'informativa estesa clicca qui.

In mancanza di accettazione o eventuale rifiuto da parte dell'utente potrà comportare la mancata prestazione del servizio richiesto o la parziale visione dei contenuti previsti nel sito se tale accettazione è necessaria a tali fini.
Accetto Leggi di più