27.8 C
Comune di Avellino
4 Agosto 2021
Ultima pubblicazione: 04 agosto 2021 17:03:56
Impresa Diretta
Image default
Attualità

21 GIUGNO, GIORNATA MONDIALE DEL SELFIE

Oggi, 21 giugno, è la giornata mondiale del selfie, una moda nata negli ultimi anni e ormai, universalmente riconosciuta; nel 2013, infatti, il termine “selfie” è stato ufficialmente inserito nell’Oxford English Dictionary. 

Ma com’è nato il selfie?

Ad oggi, non c’è una data precisa che indichi la sua nascita, ma a dispetto di ciò che si crede, il primo selfie è ben lontano nel tempo dalla nascita dei social network.

Molti studiosi confermano che il primo selfie della storia risalga a Robert Cornelius, pionere della storia della fotografia, che nella prima metà dell’800 realizzò il primo autoritratto fotografico. 

All’inizio del ‘900, Anastasija Romanova, figlia dello zar Nicola II, scattò la prima foto allo specchio con la sua macchina fotografica Kodak, un gesto che sembra sia diventato un’abitudine per la giovane principessa. 

Nel 1920, fu scattato il primo selfie di gruppo, realizzato dai cinque Lord della Byron Company (uno dei primi studi fotografici degli Stati Uniti): Joe Byron, Pirie MacDonald, Colonel Marceau, Pop Core e Ben Falk. 

Ovviamente, il selfie non era una pratica comune nella fotografia dei primi del ‘900 ed è solo dagli inizi del 2000, con la nascita dei social network e dei cellulari con la fotocamera frontale, che è diventata prima una moda e oggi una pratica ben consolidata.

Più i social sono entrati nella quotidianità, più è cresciuto il numero di persone che pubblicano selfie sulle proprie bacheche, senza limite d’età.

Spesso, la pratica di scattarsi selfie viene demonizzata, dal momento che è legata al sempre maggiore desiderio di accettazione da parte degli altri; un desiderio che può essere soddisfatto tramite la pubblicazione di foto di sé stessi, spesso modificate con apposite applicazioni in modo da renderle più apprezzabili.

Sono apparse anche diverse campagne di sensibilizzazione a riguardo, come “Save Yourself”, un cortometraggio che denuncia l’uso eccessivo dei selfie, associato ad una vera e propria forma di dipendenza. 

Per quanto questo tipo di disagi esistano, non si dovrebbe contribuire a dare un’immagine distorta del fenomeno.

I selfie non sono solo la rappresentazione di un mondo finto, ma anche un modo per mostrare sé stessi in tutte le proprie sfaccettature, dando spazio ad una realtà composta da tante sfumature differenti. 

Quindi, cos’è la giornata modiale del selfie, se non un modo per celebrare come una pratica così semplice, possa unire tante realtà diverse, lontane anche chilometri le une dalle altre?

Articoli correlati

ATRIPALDA: UN COMUNE FUORI DAL COMUNE

Giuseppe Vincenzo Battista

COVID, NUOVA ORDINANZA DELLA REGIONE CAMPANIA

Giuseppe Vincenzo Battista

PARCOMETRI ATRIPALDA, COSTO FINALE 933.138,96 EURO

Giuseppe Vincenzo Battista

Questo sito utilizza sia Cookies tecnici (necessari al suo corretto funzionamento) che di profilazione propri o di terze parti (necessari al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dagli utenti durante la navigazione).
La prosecuzione della navigazione o l'accesso a qualunque sezione del sito senza avere prima modificato le impostazioni relative ai Cookies varrà come accettazione implicita alla ricezione di Cookies dal presente sito.Per visionare l'informativa estesa clicca qui.

In mancanza di accettazione o eventuale rifiuto da parte dell'utente potrà comportare la mancata prestazione del servizio richiesto o la parziale visione dei contenuti previsti nel sito se tale accettazione è necessaria a tali fini.
Accetto Leggi di più