20.3 C
Avellino
22 Maggio 2019
Ultima pubblicazione: 22 maggio 2019 13:37:16
Impresa Diretta
Image default
Attualità

L’OSPEDALE DI ARIANO IRPINO VERSA IN CONDIZIONI IGIENICHE PERICOLOSE

Condivido pienamente la denuncia del responsabile FNP-CISL, Nicolino Iacobacci, riguardo alla situazione dell’ospedale di Ariano.  La morgue della struttura, come ho potuto purtroppo constatare di recente, versa effettivamente in condizioni igienicamente pericolose e al di sotto di qualsiasi principio di decoro, oltre a non garantire il benché minimo rispetto della privacy dei visitatori.

Si tratta però solo di un esempio, forse nemmeno il più eclatante, di una diffusa situazione di degrado: il nosocomio di Ariano è una realtà che sembra essere stata concepita scientificamente da qualche mente perversa per distruggere i diritti dei pazienti.

Vi sono dei reparti, come quello di lungodegenza (tra l’altro tuttora privo di direzione, a quel che è dato sapere) la cui funzione talvolta coincide con un burocratico accompagnamento alla morte, non privo di zone oscure, contigue a forme di illegalità.

In altri reparti, come quello di ortopedia, la cosiddetta eccellenza  del “Frangipane” (patente acquisita grazie ai servizi redazionali, supponiamo ben remunerati, di qualche compiacente emittente locale), il paziente, fin quando è “operabile”, è trattato con riguardo, mentre, nel momento in cui perde questo status, viene sostanzialmente abbandonato a se stesso.

Che dire poi delle relazioni con il pubblico? Semplicemente penose:  circa due mesi – anche questa affermazione è basata sull’esperienza diretta, per NON  ricevere una cartella clinica regolarmente richiesta. 

Ci auguriamo che l’omertoso muro di gomma che circonda il “Frangipane” si sgretoli presto.

Che cosa attende la regione guidata dall’iperattivo (a intermittenza) presidente De Luca per intervenire?

O per vederlo in Irpinia bisogna attendere la prossima, ennesima inaugurazione?

Articoli correlati

ATRIPALDA – PROGETTO POL.I.S: SI ATTENDE LA DECISIONE DEL PM

ATRIPALDA – TOPI E DEGRADO A VIA ANTONIO DE CURTIS: LA DENUNCIA DEI RESIDENTI. (VIDEO-INTERVISTA)

Giuseppe Vincenzo Battista

ARIANO IRPINO – CERIMONIA DI INAUGURAZIONE E INTITOLAZIONE DELLA NUOVA CASERMA DEI CARABINIERI

Questo sito utilizza sia Cookies tecnici (necessari al suo corretto funzionamento) che di profilazione propri o di terze parti (necessari al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dagli utenti durante la navigazione).
La prosecuzione della navigazione o l'accesso a qualunque sezione del sito senza avere prima modificato le impostazioni relative ai Cookies varrà come accettazione implicita alla ricezione di Cookies dal presente sito.Per visionare l'informativa estesa clicca qui.

In mancanza di accettazione o eventuale rifiuto da parte dell'utente potrà comportare la mancata prestazione del servizio richiesto o la parziale visione dei contenuti previsti nel sito se tale accettazione è necessaria a tali fini.
Accetto Leggi di più