23.6 C
Avellino
26 Giugno 2019
Ultima pubblicazione: 26 giugno 2019 06:30:15
Impresa Diretta
Image default
Cronaca

ATRIPALDA – SCUOLA ELEMENTARE VIA ROMA: PICCHIATO DISABABILE. PARTE LA DENUNCIA

Non è la prima volta che episodi del genere balzano alla cronaca.

Nella città del Sabato nel corso degli anni si è appreso di comportamenti scomposti da parte di qualche alunno nei confronti di un diretto coetaneo, ma mai si era arrivati ad accanirsi su un bambino disabile per imporre la propria volontà. 

I fatti si riferiscono alla giornata di venerdì 15 marzo, quando attorno le ore 13.15, mentre gli alunni di una classe 3^ erano in fila nel corridoio, in attesta che suonasse la campanella, un alunno della stessa è sfuggito alla vigilanza della maestra e si è avventato violentemente contro un altro bambino, sferrandogli un calcio sul fianco destro. Fortunatamente il piccolo, nel divincolarsi, non è stato colpito tra i reni e lo stomaco. Il bambino, affetto da DSA e portatore di handicap, si è accasciato a terra ed è stato subito soccorso dai compagni di classe e dal corpo dei docenti. 

La mamma del piccolo, non vedendolo uscire dall’istituto, è andata in panico ed è corsa immediatamente all’interno della scuola. Una volta entrata, ha visto il figlio su una sedia e con il ghiaccio sul fianco, dolorante e con una evidente difficoltà a respirare. Subito è stato allertato il 118 che, per mancanza di mezzi, non è riuscito ad intervenire sul posto. Il papà del ragazzino, che nel frattempo è stato chiamato con urgenza, ha raggiunto la scuola e preso atto di quanto accaduto, ha invitato l’insegnante a denunciare il tutto ai carabinieri. Lo stesso, ha provveduto poi a portare il figlio aggredito al Pronto Soccorso pediatrico, dove è stato affidato ai medici. Sottoposto ad esami clinici ed ecografici all’orta-addominale, i sanitari hanno riscontrato solo un forte trauma al fianco destro. Nel frattempo, la mamma del minore, ha sporto querela ai Carabinieri di Atripalda.

Per tre giorni il bambino non si è recato a scuola, in quanto, oltre al dolore ha mostrato paura a ripresentarsi in classe. 

Per la cronaca, 10 giorni fa, il piccolo è stato vittima di un’altra aggressione in classe, sempre dallo stesso compagno. Il fatto è avvenuto davanti ad altri alunni in un momento di assenza della maestra.

Articoli correlati

MIRABELLA ECLANO – RUBA COSTOSI CAPI DI ABBIGLIAMENTO: GIOVANE STRANIERO DENUNCIATO

LACEDONIA – INFIORESECENZE DI CANAPA “LIGHT” POSTE IN VENDITA PER IL FUMO. DENUNCIATE 3 PERSONE

LAURO – ESPLOSIONE IN UNA VILLETTA, DUE FERITI

Giuseppe Vincenzo Battista

Questo sito utilizza sia Cookies tecnici (necessari al suo corretto funzionamento) che di profilazione propri o di terze parti (necessari al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dagli utenti durante la navigazione).
La prosecuzione della navigazione o l'accesso a qualunque sezione del sito senza avere prima modificato le impostazioni relative ai Cookies varrà come accettazione implicita alla ricezione di Cookies dal presente sito.Per visionare l'informativa estesa clicca qui.

In mancanza di accettazione o eventuale rifiuto da parte dell'utente potrà comportare la mancata prestazione del servizio richiesto o la parziale visione dei contenuti previsti nel sito se tale accettazione è necessaria a tali fini.
Accetto Leggi di più